Impianti di trattamento scoria

Al termine della produzione di acciaio, il materiale rimenente in siviera viene scaricato in un contenitorel; dopo circa tre giorni, quando la sua temperatura è scesa a circa 300°C può essere scaricato in un vibrovaglio.

Attraverso il processo di solubilizzazione il materiale diventa polvere contenente un’alta percentuale di calce e può essere iniettato nell’EAF

Portata: da 30 a 200 kg/h

La scoria nera dell’EAF è un agglomerato molto denso con un alto valore di resistenza alla “lucidatura” ed è un agglomerato ideale per l’asfalto. La scoria nera dell’EAF può anche essere usata in molte altre industrie, alcune di esse sono qui sotto elencate:

Asfalto – procedimenti di superficie – procedimenti di basamenti – tappatura – altri applicazione sono possibili

Capacità: portata: da 15 a 140 t/h